Bertolt Brecht : “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente”





Non mi piace pensare che esiste l’ingiustizia della legge, non mi piace perché è dura da digerire, mi rendo conto che spesso e volentieri si perde traccia degli eventi perché non sono più sensazionali e solo grazie alla diretta conoscenza delle persone coinvolte verrai a sapere che quella storia non è finita così. Ma…………..  “ Non c’è niente di più profondo di ciò  che appare in superficie “





Pino Ciampolillo


Thursday, August 20, 2015

Isola Pulita: IL RISPETTO DELLA PERSONA PRIMA DI TUTTO L'ARROGANZA NON E' DIALOGANTE









Un'impresa non da poco commentare la serata di ieri sera in Piazza Pittsbugh. Ieri sera "mi sono sentito" in mezzo a due fuochi di sbarramento due IDEOLOGIE sul ring della piazza che se le suonavano di santa ragione, mi sembrava di essere tornato indietro di anni - la battaglia sul divorzio, la battaglia sull'aborto le battaglie sull'eutanasia, le tante battaglie sui diritti civili- si va be' non c'era FANFANI è vero, ma sulla piazza aleggiava lo spirito di GIOVANARDI. Mi chiedo, se è vero ciò che molto abilmente ha urlato, con tanta ARROGANZA l'avvocato del MOVIMENTO DELLA VITA CHE SIAMO DI FRONTE AD UNA SORTA DI "DEMOCRATICO GENOCIDIO" DI MASSA CHI SALVERA' LE VITTIME DI QUESTA ORRENDA "STRAGE"?









STANDARD OMS EDUCAZIONE SESSUALE NELLE SCUOLE








Linee guida per un'informazione rispettosa delle persone LGBT










IL FAMOSO ARTICOLO 5 CHE AVEVA UNA QUALCHE DIFFICOLTA' A LEGGERE L'AVVOCATO RECITA:





LEGGE 13 luglio 2015, n. 107  16. Il piano triennale dell'offerta formativa assicura l'attuazione dei principi di pari opportunita' promuovendo nelle scuole di ogni ordine e grado l'educazione alla parita' tra i sessi, la prevenzione della violenza di genere e di tutte le discriminazioni, al fine di formare e di sensibilizzare gli studenti, i docenti e i genitori sulle tematiche indicate all'articolo 5, comma 2, del decreto-legge 14 agosto 2013, n. 93, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 ottobre 2013, n. 119, nel rispetto dei limiti di spesa di cui all'articolo 5-bis, comma 1, primo    e di periodo, del predetto decreto-legge n. 93 del 2013.
Attuazione dei principi di pari opportunita' prevenzione delle DISCIMINAZIONI  http://www.gazzettaufficiale.it/atto/stampa/serie_generale/originario

LEGGE 15 OTTOBRE 2013, N. 119 Art. 5
a) prevenire il fenomeno della violenza contro le donne attraverso l'informazione e la sensibilizzazione della collettività, rafforzando la consapevolezza degli uomini e dei ragazzi nel processo di eliminazione della violenza contro le donne e nella soluzione dei conflitti nei rapporti interpersonali;

No comments: